Paoline Chi siamo logo_sp Sostenitori
51a Giornata delle Comunicazioni Sociali
28 maggio 2017
Tema: Comunicare speranza e fiducia
nel nostro tempo

Dai mercanti scacciati dal Tempio al quinto talento

settembre 05, 2012 − by settimanadellacomunicazione − in News − No Comments

Il tema della comunicazione è stato molto presente nella riflessione del card- Carlo Maria Martini. Riferendosi alla prolusione da lui tenuta al Congresso dell’Unione Cattolica Internazionale della Stampa (Graz, 13 settembre 1995), il cardinale ricordava: «tenendo conto di un certo deteriorarsi della comunicazione, visibile specialmente nei grandi quotidiani e nel linguaggio televisivo, mi sono servito di un’icona di tipo negativo: i mercanti cacciati dal Tempio. Ho usato quella immagine con forza per indicare che chi pretendesse di introdurre nel tempio della comunicazione la moneta falsa o il falso commercio di notizie atte a creare violenza o diffidenza o comunque contrasto tra la gente, meriterebbe di essere cacciato dal tempio, come Gesù ha cacciato i mercanti. Intendevo, perciò, segnalare gli aspetti pericolosi, deleteri che può assumere un’informazione allorché si pone al servizio della violenza, degli odi razziali, etnici, della guerra e comunque della non intesa tra i popoli; in ogni caso il pericolo della notizia drogata, falsificata, avvelenata».

Ma col passare del tempo, Martini ha preferito usare un’altra icona, quella dei talenti. Parlando alla comunità cristiana di Osnago (MI), sottolineava: «desidero evocare l’immagine dei cinque talenti», quei cinque talenti che il servo a cui erano stati affidati, ha fatto fruttare ricavandone altri cinque. E il quinto talento è la comunicazione. Non solo la comunicazione all’interno della comunità, ma anche a livello di Chiesa. «Intendo tutte le forme di comunicazione attraverso i mass-media. Non parlo qui dell’etica generale dei media, parlo invece dei talenti della comunità cristiana che ha un duplice compito: quello di educarsi e di educare all’uso dei media».

Sul tema della comunicazione Martini ha scritto due lettere pastorali: Effatà- Apriti nel 1990 (http://www.odg.mi.it/node/236) e Il lembo del mantello nel 1991 (http://www.odg.mi.it/node/237).