Paoline Chi siamo logo_sp Sostenitori
51a Giornata delle Comunicazioni Sociali
28 maggio 2017
Tema: Comunicare speranza e fiducia
nel nostro tempo

Preoccupa la situazione dei media in Turchia

novembre 03, 2015 − by settimanadellacomunicazione − in News − Commenti disabilitati

La situazione dei media in Turchia, all’indomani della schiacciante vittoria del partito Akp del presidente Erdogan, desta profonda preoccupazione. Il clima di intimidazione e pressioni verso la stampa avrebbe  pesato sul corretto svolgimento delle elezioni, come denunciato dagli osservatori dell’Osce. Mimmo Càndito, presidente in Italia di Reporter senza frontiere, sottolinea alcuni dati sconfortanti: cinquantotto giornalisti  licenziati e due arrestati. Sono i primi atti contro la libertà di stampa, nel nuovo corso del presidente turco Erdogan.

Mimmo Càndito insiste affinché gli organi di informazione diano all’opinione pubblica la consapevolezza di quanto sta accadendo in Turchia, tenendo conto che non è un problema che riguarda un Paese lontano,  bensì un Paese che sta bussando alla porta dell’Unione Europea da tempo per accedere al ruolo di membro dell’Ue.

E sono di stamani i primi bombardamenti dopo il voto di domenica effettuati dell’aviazione turca contro postazioni del Pkk curdo, nel Sudest del Paese.