Paoline Chi siamo logo_sp Sostenitori
51a Giornata delle Comunicazioni Sociali
28 maggio 2017
Tema: Comunicare speranza e fiducia
nel nostro tempo

Media digitali, una lettura umanistica

marzo 23, 2016 − by settimanadellacomunicazione − in News − Commenti disabilitati

L’investimento sociale sui media è enorme. Non solo rappresentano una percentuale molto importante del sistema economico mondiale, ma costituiscono anche una parte notevole del nostro ambiente quotidiano. Sono oggetti (fisici e culturali) che connotano profondamente la nostra epoca. Eppure, nonostante questa loro centralità, non si sa bene che cosa siano. Si sa – e tutti ne parlano – che sono digitali; che possono essere “caldi” o “freddi” (McLuhan); che sono personalsocialmobilesmart…; che sono open e anche educational. Tuttavia, soprattutto dal punto di vista umanistico, se ne  sa poco.

Cerca di colmare questa lacuna, il libro “Umanità mediale. Teoria sociale e prospettive educative” (Edizioni Ets 2016) di Massimiliano Padula (presidente dell’Aiart, docente di Comunicazione e Sociologia alla Pontificia Università Lateranense e alla Pontificia Facoltà di Scienze dell’educazione Auxilium di Roma), scritto insieme al sociologo Filippo Ceretti.

Lo scopo del volume è proporre “una lettura radicalmente umanistica dei media digitali e dell’educazione mediale”. In queste pagine, paradossalmente, “il vero oggetto in questione non sono i media, ma ciò che li fa esistere: l’uomo mediale”.