Paoline Chi siamo logo_sp Sostenitori
51a Giornata delle Comunicazioni Sociali
28 maggio 2017
Tema: Comunicare speranza e fiducia
nel nostro tempo

Vedere, narrare, comprendere

ottobre 06, 2016 − by settimanadellacomunicazione − in News − Commenti disabilitati

Si svolge ad Assisi, dal 7 al 9 ottobre, l’edizione 2016 della Scuola di alta formazione al giornalismo, promossa dall’Ucsi, l’Unione Cattolica Stampa Italiana. Vania De Luca, presidente nazionale dell’Ucsi e vaticanista di Rai News, sottolinea i punti principali di questa iniziativa: è una scuola di formazione con i crediti riconosciuti dall’Ordine per la formazione dei giornalisti, ma è anche un momento associativo per l’Ucsi, che riunisce rappresentanti dell’Unione Cattolica Stampa Italiana di ogni parte d’Italia. Le tre parole sono: “vedere”, “narrare”, “comprendere”. Avremo dei momenti di approfondimento tematico sulla situazione dei minori; poi avremo anche una mostra del fotoreporter Francesco Zizola sulla condizione dell’infanzia nel mondo, e ci aiuterà proprio a capire come – attraverso il vedere, il guardare scatti dalla realtà – si può essere aiutati a narrare e poi anche a comprendere.
In merito al tema, recentemente annunciato, della Giornata per le Comunicazioni Sociali del prossimo anno: “Comunicare speranza e fiducia nel nostro tempo”, la De Luca afferma che “Noi dobbiamo cercare, in questo nostro tempo segnato dalle guerre, dal terrorismo, dalla mancanza del lavoro, dalle difficoltà di ogni tipo, cercare la via del bene, della speranza, la via del futuro. Questo anche attraverso il nostro lavoro di comunicatori, di giornalisti. Che non significa avere gli occhi chiusi rispetto a una realtà fatta di tante cose negative, significa però aiutare a trovare la strada del riscatto, della rinascita, del possibile futuro.