Paoline Chi siamo logo_sp Sostenitori
51a Giornata delle Comunicazioni Sociali
28 maggio 2017
Tema: Comunicare speranza e fiducia
nel nostro tempo

I diritti umani nell’era digitale

dicembre 12, 2016 − by settimanadellacomunicazione − in News − Commenti disabilitati

Si apre il 13 dicembre 2016, il Meeting toscano dei diritti umani, il ventesimo dal 1997, anno di nascita, e che vede anche quest’anno arrivare più di ottomila studenti delle scuole superiori da tutta la regione al Mandela Forum di Firenze. Il meeting è nato per ricordare la firma dell’adozione, nel 1948, della Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo da parte delle Nazioni Unite. L’Onu chiese già allora di far leggere e commentare il testo nelle scuole.

Stavolta si parla di diritti umani nell’era della cittadinanza digitale, guardando a quella rete dove ragazzi e adolescenti navigano durante tutto il giorno. Una realtà virtuale, ma fatta di diritti concreti: un mondo che appartiene al quotidiano dei ragazzi ed è uno strumento eccezionale per affermare la proprie opinioni senza mediazioni, un’opportunità certo che ha permesso di raccontare storie di violazioni dei diritti umani che altrimenti non sarebbero mai state divulgate – dalla Siria alla Birmania, dal Tibet alla Repubblica Centroafricana, ma che presenta anche lati grigi e possibili rischi. La sorveglianza che internet esercita sulle nostre vite, ad esempio. Il diritto alla tutela dell’intimità privata e familiare, non sempre protetta; il diritto all’oblio e anche la realtà di un uso ‘gridato’ delle parole che troppo spesso si fa violenza.

“Lo spazio digitale è nato come luogo delle libertà e tale deve restare – sottolinea la vice presidente ed assessore ai diritti umani della Toscana, Monica Barni – Le nuove tecnologie sono una straordinaria opportunità per migliore il mondo, sta a noi gestirle per rendere la rete il luogo dei diritti di tutto. Parlandone, anche”.

© Copyright Redattore Sociale