Paoline Chi siamo logo_sp Sostenitori
51a Giornata delle Comunicazioni Sociali
28 maggio 2017
Tema: Comunicare speranza e fiducia
nel nostro tempo

Cattolica Assicurazioni: comunicazione e generazioni una sfida continua

maggio 05, 2017 − by settimanadellacomunicazione − in Comunicazione − Commenti disabilitati

Cattolica Assicurazioni al Festival della Comunicazione 2017

Promozione del territorio, attenzione alla persona, promozione di uno sviluppo umano integrale. Sono questi gli ingredienti che Cattolica Assicurazioni sta seguendo nella collaborazione con il mondo ecclesiale, in armonia con i principi della Dottrina Sociale della Chiesa. E questo coniugando alla erogazione economica una spinta educativa, con una attenzione particolare ai giovani.

Dunque l’uomo e il suo benessere sono i punti di forza di Cattolica Assicurazioni, promotrice dell’incontro “La comunicazione tra generazioni”, che rientra nel programma del Festival della Comunicazione 2017 e che si svolgerà sabato 27 maggio alle ore 10.30 presso Aula Magna della Facoltà di Psicologia a Cesena. L’incontro mira ad approfondire proprio il legame e quali sono le possibili sfide tra le generazioni, in particolare tra i giovani e gli adulti, alla luce dei cambiamenti globali.

L’evento, di cui sarà protagonista don Luigi Ciotti, fondatore del Gruppo Abele e Libera, sarà moderato da don Antonio Sciortino, sacerdote paolino ex direttore di Famiglia Cristiana.

Gli ambiti di ricerca di Cattolica Assicurazione tramite la Fondazione Cattolica, nata nel 2016 per portare avanti l’impegno sociale della Compagnia, spaziano dall’assistenza sociale alle attività culturali e formative. In dieci anni sono stati erogati 13, 5 i milioni di euro attraverso 2.477 iniziative e progetti come Progetto di Vita. Cattolica per i giovani. Un’iniziativa intrapresa dalla Compagnia, ormai cinque anni fa, per aiutare giovani dai 18 ai 35 anni ad orientarsi nel mondo dello studio e del lavoro, una vera bussola per il futuro. Inoltre è importante ricordare come Cattolica Assicurazioni sia l’unica Compagnia ad avere una Business Unit interamente dedicata al mondo della Chiesa, del volontariato e del non profit.

 

di Francesca Baldini